PROVINCIA DI TERNI

 

Viale della Stazione 1 TERNI -  Tel. e Fax 0744 403264 P.I. 00179350558

 

E-mail: appaltiecontratti@provincia.terni.it

 

 

 

AVVISO DI LICITAZIONE PRIVATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE ED ASSISTENZA LAVORI, CONTABILITA’ E RELATIVE PRESTAZIONI SPECIALI ED ACCESSORIE PER I LAVORI DI ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DI SICUREZZA PRESSO L’ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE F. CESI DI TERNI.

 

 

 

In esecuzione delle deliberazioni di Consiglio Provinciale n. 36 del 26/2/2001 e n. 37 del 27/2/2001 la Provincia di Terni indice, ai sensi dell’art. 17 Legge 109/94 e dell’art. 62 del DPR 554/99, una licitazione privata per l’affidamento dell’incarico professionale di progettazione definitiva ed esecutiva, così come regolata dal Titolo III, capo II, sezioni terza e quarta del DPR 554/99, di direzione, assistenza e contabilità dei lavori e relative prestazioni speciali ed accessorie per i lavori di adeguamento alle normative di sicurezza presso l’Istituto Tecnico Commerciale F. Cesi di Terni

 

 

ART. 1 DESCRIZIONE  DEL SERVIZIO E DEI RELATIVI COMPENSI

 

 

L’importo presunto dei lavori  ammonta a L. 630.000.000 pari ad EURO 325.367,85 di cui :

 

 

 

Opere edili       L. 350.000.000 Categoria IC

 

Impianti idraulici e antincendio L. 130.000.000 Categoria IIIA

 

Impianti elettrici L. 150.000.000 Categoria IIIC

 

 

 

L’importo per le prestazioni professionali del presente avviso è fissato in L. 159.856.904 EURO 82.559,20 secondo le seguenti calcolazioni:

 

 

 

A

 PRESTAZIONI PRINCIPALI

 Onorari £

A1)

 PROGETTAZIONE  E D.L. per classi e categorie (D.M. 4/4/2001)

 69.448.979

 

 

 

 

B

 PRESTAZIONI  SPECIALI

 Onorari £

 

B1)

 COORDNAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D.M. 4/4/2001)

 11.574.830

 

B2)

 COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA  IN FASE DI ESECUZIONE  (D.M. 4/4/2001)

 27.007.936

 

 

 

 

C

 PRESTAZIONI ACCESSORIE

 Onorari £

 

C1)

 PRATICA PER OTTENIMENTO CPI presso Comando VV.F. di Terni  (Circ. C.N.I. 18/07/85)

 19.518.266

 

 

 

 

D

 RIMBORSO SPESE 

 Importo £

D1)

 RIMBORSO SPESE  su A + B (aliquota 29,905 %)

 32.306.893

 

 

 

 

 

 

TOTALE ONORARI E SPESE                      £

 159.856.904

 

 

 

 

 

 

RIDUZIONI

 Importo £

 

RIDUZIONE  20% su onorari a percentuale  A + B + C (Art.4 comma 12bis L. n. 155/89)

 25.510.000

 

 

 

 

Tale importo potrà subire variazioni in più o in meno in relazione agli importi effettivi delle opere progettate e realizzate, in base al quadro economico finale di progetto e allo stato finale dei lavori, fermi restando tutti i criteri ed i parametri sopra esposti.

 

 

 

ART. 2  REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

 

 

Possono presentare istanza di partecipazione alla licitazione privata tutti i soggetti professionali di cui al comma 1 lettere d), e) e g) di cui all’art. 17 della Legge n. 109/94 con esclusione delle società di ingegneria, anche raggruppate.

 

I servizi di cui al presente avviso dovranno essere svolti da professionisti secondo le competenze professionali previste dalla normativa vigente relativamente agli albi, collegi o ordini professionali.

 

In caso di raggruppamenti temporanei di cui all’art. 17 comma 1 lettera g) della Legge 109/94, deve essere obbligatoriamente prevista, a pena di esclusione, la presenza di un professionista abilitato da meno di 5 anni all’esercizio della professione secondo le normative vigenti nella U.E..

 

Per la partecipazione alla licitazione privata è richiesto al soggetto concorrente di aver svolto nel decennio anteriore alla data di pubblicazione del presente bando, i servizi di progettazione di cui all’art. 50 del DPR 554/99 per i seguenti importi minimi:

 

 

 

Opere edili       L.   1.400.000.000 Categoria IC

 

Impianti idraulici e antincendio L.      520.000.000 Categoria IIIA

 

Impianti elettrici L.      600.000.000 Categoria IIIC

 

 

 

E’ consentita la presentazione di istanze anche da parte di ASSOCIAZIONI TEMPORANEE DI  PROFESSIONISTI O DI SOCIETA’ DI PROFESSIONISTI, costituite o da costituire successivamente all’aggiudicazione.  In quest’ultimo caso, l’istanza di partecipazione dovrà essere sottoscritta da tutti i professionisti o legali rappresentanti delle società che costituiranno l’associazione e nella documentazione allegata dovrà essere inserito l’impegno espresso che in caso di aggiudicazione essi conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza al professionista capogruppo individuato, che stipulerà la convenzione in nome e per conto dei mandanti. In caso di ASSOCIAZIONE TEMPORANEA  DI  PROFESSIONISTI O DI SOCIETA’ DI PROFESSIONISTI, già costituita il capogruppo dovrà allegare all'offerta il mandato irrevocabile conferitole dagli associati e la procura relativa al mandato, risultanti rispettivamente, da scrittura privata autenticata da Notaio e da atto pubblico. Qualora il mandato e la procura siano contenuti nello stesso atto, questo dovrà essere pubblico, pena l'esclusione dalla gara. La revoca del mandato per giusta causa non ha effetto nei confronti dell'Amministrazione. Al mandatario spetta la rappresentanza esclusiva, anche processuale, dei professionisti mandanti nei confronti dell'Amministrazione, per tutte le operazioni e gli atti di qualsiasi natura dipendenti dall'appalto, anche dopo il comando dei servizi, fino all'esclusione di ogni rapporto.

 

In ogni caso il professionista capogruppo e ciascun mandante facente parte dell'associazione, dovrà presentare tutti i documenti indicati nel presente avviso.

 

Qualora un professionista o società di professionisti partecipi alla gara sia singolarmente che quale  mandante o mandatario di una associazione temporanea, l’Ente provvederà all’esclusione sia all’offerta del singolo che dell’associazione temporanea. Analogamente si procederà all’esclusione delle offerte presentate da professionisti facenti parte contemporaneamente a più raggruppamenti.

 

 

 

ART. 3 MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI PARTECIPAZIONE

 

 

La domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana su carta legale da L. 20.000, con sottoscrizione del legale rappresentante, contenente quanto richiesto nel presente avviso, dovrà essere inviata mediante raccomandata A.R, corriere postale o a mano, con consegna presso l’Ufficio protocollo dell’Ente, al seguente indirizzo: Provincia di Terni Ufficio Contratti Viale della Stazione 1 TERNI entro il  31/08/2001.

 

Alla domanda di partecipazione deve essere allegata una dichiarazione attestante:

 

1)di partecipare alla licitazione privata nel rispetto dei divieti previsti dall’art. 51 del DPR 554/99

 

2)di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo e di non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;

 

3) di non versare in stato di sospensione dell'attività;

 

 

 

4) di non essere stata emessa nei propri confronti sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, per qualsiasi reato che incida sulla propria moralità professionale o per delitti finanziari;

 

5) di non aver commesso, nell'esercizio della propria attività professionale, un errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova;

 

6) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;

 

7) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti;

 

8) di non essersi reso gravemente colpevole di false dichiarazioni nel fornire informazioni richieste per la partecipazione a gare indette dalla pubblica amministrazione.

 

9) la propria condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla Legge 68/99.

 

10) i servizi svolti di cui all’art. 50 del DPR 554/99 specificando per ciascuno di essi:

 

a) importo dei lavori

 

b) il committente

 

c) le classi e le categorie individuate sulla base delle elencazioni contenute nelle vigenti tariffe professionali

 

d) il soggetto che ha svolto il servizio

 

e) la natura delle prestazioni effettuate

 

11) l’elenco dei professionisti che svolgeranno i servizi del presente avviso con la specificazione delle rispettive qualifiche professionali e l’indicazione del professionista incaricato dell’integrazione delle prestazioni specialistiche.

 

12) in caso di associazione o di società di professionisti, l’elenco di professionisti che fanno parte della stessa.

 

13) Il titolo di studio conseguito specificando la data di rilascio e la scuola che lo ha rilasciato

 

14) l’iscrizione all’albo, collegio o ordine professionale con specificazione della data e del numero di iscrizione.

 

N.B. La dichiarazione deve essere effettuata dal professionista singolo o, in caso di associazione o di società, da ciascuno dei professionisti di cui  al precedente  punto  11) e deve essere sottoscritta dagli stessi.

 

Comunque agli atti suddetti, contenendo oltre ad autocertificazione anche una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, dovrà essere allegata copia di un documento di identità di ciascun sottoscrittore 

 

La mancanza o non conformità delle dichiarazioni o della loro sottoscrizione o della copia del documento di identità comporterà l’esclusione dalla gara.                                                     

 

 

 

ART. 4 MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

 

 

 

L’affidamento è subordinato alla concessione del finanziamento. Nel caso in cui il finanziamento sia parziale l’affidatario dell’incarico dovrà limitare la progettazione alla parte finanziata fermo restando che la Provincia si impegna ad affidare allo stesso il completamento della progettazione una volta acquisita la restante parte del finanziamento. In caso di mancato finanziamento dell’opera la Provincia si riserva di non affidare l’incarico. 

 

La progettazione definitiva, completa di prestazioni accessorie e speciali, dovrà essere ultimata, mediante consegna alla Provincia degli elaborati previsti dall’art. 25 del DPR 554/1999 entro 60 giorni naturali e consecutivi dalla data di stipula della convenzione.

 

Il suddetto termine di 60 giorni si interromperà dalla data di presentazione dell’istanza di parere di conformità al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e riprenderà a decorrere dalla data di rilascio del suddetto parere.

 

La progettazione esecutiva, completa di prestazioni accessorie e speciali, dovrà essere ultimata, mediante consegna alla Provincia degli elaborati previsti dall’art. 35 del DPR 554/1999 entro 30 giorni naturali e consecutivi dalla data di  comunicazione dell’avvenuta approvazione del progetto definitivo da parte della Giunta Provinciale.

 

Per ogni giorno di ritardo relativo ai suddetti termini  verrà applicata una penale giornaliera di L. 125.000.

 

Qualora il ritardo si protragga oltre 20 giorni l’Amministrazione si riserva la possibilità di revoca dell’incarico senza corresponsione di alcun compenso per onorario e rimborso spese e fatta salva l’eventuale rivalsa per eventuali danni provocati.

 

Gli elaborati di entrambe le fasi di progettazione dovranno essere forniti in 3 copie cartacee ed 1 copia in carta lucida, quest’ultima relativamente agli elaborati grafici,  ed in una copia su supporto informatico ( CD ROM) in formato compatibile con AUTOCAD R14 per gli elaborati grafici e con Word 2000 per i restanti elaborati.

 

 

 

ART. 5 MODALITA’ DI SELEZIONE

 

 

 

L’Ente, verificata l’ammissibilità dei concorrenti  provvederà ad estrarre a sorte, come previsto dal comma 8 dell’art. 63 del DPR 554/1999, ai sensi dell’art. 10 comma 1 quater della Legge 109/94, un numero di richiedenti pari al 10% del numero delle istanze di partecipazione presentate, arrotondato all’unità superiore.

 

I concorrenti estratti dovranno, entro 10 giorni dalla data della richiesta ( Se possibile sarà inviata per fax o posta elettronica) comprovare il possesso dei requisiti previsti dal comma 2 lettere b) dell’art.63 del DPR 554/1999, dichiarati in sede di presentazione dell’istanza di partecipazione alla licitazione privata mediante presentazione di copia autentica. o autenticata dal professionista sotto la propria responsabilità, della parcella relativa ai lavori dichiarati, corredata da atto di incarico o atto di liquidazione della stessa.

 

Verranno invitati a presentare offerta n. 10 concorrenti selezionati con l’applicazione dei criteri di cui all’allegato D del DPR 554/99.

 

L’affidamento verrà aggiudicato in base all’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 64 del D.P.R. 554/99 con i seguenti criteri:

 

 

 

Lettera a) comma 2 art. 64 del DPR 554/99 peso ponderale 35

 

Lettera b) comma 2 art. 64 del DPR 554/99 peso ponderale 30

 

Lettera c) comma 2 art. 64 del DPR 554/99 peso ponderale 30

 

Lettera d) comma 2 art. 64 del DPR 554/99 peso ponderale. 5

 

e con l’applicazione della metodologia di cui agli allegati e) ed a) del DPR 554/1999.

 

 

 

ART. 6 ALTRE DISPOSIZIONI

 

 

Gli inviti a presentare offerta saranno inviati entro 120 giorni dalla data di scadenza di presentazione delle istanze di partecipazione con la richiesta della documentazione prevista dall’art. 63 del DPR 554/1999.

 

Il massimale dell’assicurazione richiesta ai sensi dell’art. 30, comma 5 della Legge 109/94 sarà pari al 25 % dell’importo dei lavori progettati.

 

Il progettista dovrà attenersi, in ordine alle garanzie assicurative, alle disposizioni di cui all’art. 105 del DPR 554/1999.

 

Ai sensi dell’art. 17 comma 9 della Legge 109/94 l’affidatario dell’incarico di progettazione non potrà partecipare, al di fuori del rapporto con la Provincia, in qualsiasi forma, anche con propri dipendenti e/o collegati all’esecuzione dell’opera di cui al presente avviso a qualsiasi livello.

 

I pagamenti avverrano :

 

1)      per la progettazione entro 60 giorni dall’approvazione del progetto esecutivo

 

2)      per le altre prestazioni  si procederà a liquidazioni parziali secondo stati di avanzamento lavori.

 

Il responsabile unico del procedimento è l’Arch. Sabrina Borghi

 

I lavori saranno finanziati dalla Regione Umbria ai sensi della Legge 23/96 con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti con i fondi del risparmio postale, per cui, ai sensi dell'art. 13 del D.L. 28/2/1983, così come modificato dalla Legge di conversione n. 131 del 26/4/983, nel calcolo degli interessi, per il ritardato pagamento non si terrà conto dei giorni intercorrenti tra la spedizione della domanda di somministrazione e la ricezione del relativo mandato di pagamento presso la competente Sezione della Tesoreria Provinciale.

 

.

 

L’affidatario dell’incarico non può avvalersi del sub appalto fatta eccezione per quanto previsto dal comma 14- quinquies dell’art. 17 della Legge 109/94.

 

Il progetto preliminare e lo schema di convenzione sono in visione presso l’Ufficio Contratti  in Terni Viale della Stazione 1 dalle ore 9 alle ore 12 di tutti i giorni feriali escluso il sabato.

 

Ai sensi dell’art. 10, comma 1 della Legge 31/12/1996 n. 675, in ordine al procedimento instaurato da questo bando si informa:

 

a) le finalità cui sono destinati i dati raccolti ineriscono l’appalto dei lavori e le modalità di trattamento degli stessi ineriscono le procedure in atto presso questa Amministrazione Provinciale;

 

b) il conferimento dei dati si configura come onere in quanto se il concorrente intende partecipare alla gara deve rendere la documentazione richiesta in base alla normativa vigente con la conseguenza che un eventuale rifiuto comporterà l’esclusione dalla gara o la decadenza dell’aggiudicazione;

 

c) i soggetti ai quali i dati possono essere comunicati sono: 1) il personale dell’Ente implicato nel procedimento, 2) coloro che partecipano alla gara quando questa si svolge in seduta pubblica, 3) ogni altro soggetto vi abbia interesse ai sensi della Legge 241/1990;

 

 

 

d) i diritti spettanti all’interessato sono quelli di cui all’art. 13 della Legge 675/96;

 

e) il soggetto attivo della raccolta dei dati è questa Amministrazione Provinciale.

 

 

 

IL DIRIGENTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

aaaaaaaaaaaa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FAC-SIMILE DICHIARAZIONE Art. 3

 

( La dichiarazione deve essere effettuata dal professionista singolo o, in caso di associazione o di società, da ciascuno dei professionisti di cui punto  10) in caso di associazione o di società).

 

 

 

                                                                                                 Spett.le  PROVINCIA di TERNI

 

 

 

 

 

Oggetto: Licitazione privata per l’affidamento del servizio di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione ed assistenza lavori, contabilità e relative prestazioni speciali ed accessorie per i lavori di adeguamento alle normative di sicurezza presso l’Istituto Tecnico Commerciale F.Cesi di Terni.                             .

 

 

 

Il sottoscritto ……………………………………………………………………… nato a ………………………………………… il …………………… in qualità di ……………………………………………………………     con sede in ………………………………………………………………………… codice fiscale n. …………………………………  partita I.V.A.  ………………………

 

tel. …………………………… fax ……………………… posta elettronica……………………………………

 

 

 

 

 

DICHIARA

 

 

 

 

1)di partecipare alla licitazione privata nel rispetto dei divieti previsti dall’art. 51 del dpr 554/99;

 

 

 

2) di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione di concordato preventivo, di amministrazione controllata o di amministrazione straordinaria e di non avere in corso un procedimento per le dichiarazioni di una di tali situazioni;

 

 

 

3) di non versare in stato di sospensione dell’attività;

 

 

 

4) di non essere oggetto di sentenza passata in giudicato o di sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del C.p.p., per qualsiasi reato che incida sulla propria moralità professionale o per delitti finanziari;

 

 

 

5) di non aver commesso, nell’esercizio della propria attività professionale, alcun errore grave, accertato con qualsiasi mezzo di prova;

 

 

 

6) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana;

 

 

 

7) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle tasse e imposte, secondo la legislazione italiana o del paese di provenienza

 

 

 

8) di non essersi reso gravemente colpevole di false dichiarazioni nel fornire informazioni richieste per la partecipazione a gare indette dalla pubblica amministrazione;

 

 

 

9) di non essere assoggettabili agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla Legge 12/3/1999 n.68 in quanto Ditta che occupa meno di 15 dipendenti o Ditta che occupa da 15 a 35 dipendenti che non ha effettuato assunzioni dopo il 18 gennaio 2000.

 

 

 

 

 

10) di aver svolto i servizi di cui all’art. 50 del D.P.R. 554/99 indicati nel prospetto allegato alla presente dichiarazione;

 

 

 

11) di comunicare che

 

l’Ing.                           effettuerà il servizio di

 

l’Arch.                     effettuerà il servizio di

 

il                          sarà incaricato dell’integrazione delle prestazioni specialistiche;

 

 

 

12) ( solo in caso di associazione o di società di professionisti) di comunicare che fanno parte della società (o dell’associazione) i seguenti professionisti:

 

 

 

13) di essere in possesso del diploma di laurea in       conseguito in data            presso l’Università di

 

 

 

14) di essere iscritto all’albo dei         dal       con il numero.

 

 

 

Data                

 

 

 

                                                                                                        FIRMA

 

(Poiché la dichiarazione, oltre ad autocertificazione, contiene una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, la firma deve essere autenticata o, in alternativa, allegare fotocopia del documento di identità di chi firma)

 

 

 

 

 

aaaaaaaaaaaa

 

 

 

PROVINCIA DI TERNI

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE ED ASSISTENZA LAVORI, CONTABILITA’ E RELATIVE PRESTAZIONI SPECIALI ED ACCESSORIE PER I LAVORI DI ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DI SICUREZZA PRESSO L’ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE F. CESI DI TERNI.

 

Con la presente scrittura privata da valersi a ogni effetto di legge,

 

TRA

l'                     , nat  a       il               , domiciliat  in Terni nella sede della Amministrazione Provinciale, abilitat  a stipulare gli atti ai sensi dell'art. 107 del T.U. 267/2000, dell'art 23 dello Statuto e dell'art. 68 del vigente Regolamento per la disciplina dei contratti, l  qual  dichiara di intervenire nella sua qualità di Dirigente della Amministrazione Provinciale di Terni, autorizzat  con deliberazione della Giunta Provinciale n.      del                , dichiarata immediatamente eseguibile,

 

E

 

L         del Dott.                       , nat  ad         il          , con sede in         Via          ,   ;

 

SI CONVIENE QUANTO SEGUE

Art. 1) L'Amministrazione Provinciale di Terni affida all’          con studio in via                 , il servizio di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione ed assistenza lavori, contabilità e relative prestazioni speciali ed accessorie per i lavori di adeguamento alle normative di sicurezza presso l’Istituto Tecnico Commerciale F. Cesi di Terni.

 

Art. 2) L’incarico, subordinato alle condizioni contenute nella presente convenzione, nell’avviso di licitazione prot.n°     del     e nell’invito a presentare offerta prot.n°      del, è dall’Amministrazione affidato e dal professionista accettato in solido. Esso sarà dal medesimo adempiuto seconde le esigenze prospettate e le direttive impartite dal Responsabile Unico del procedimento Arch. Sabrina BORGHI.

 

Art. 3) Il professionista resta obbligato alla osservanza delle norme contenute nella Legge 109/’94 e successive modificazione ed integrazioni, nel DPR 554/99 e successive integrazione e nella normativa in materia di opere pubbliche vigente nell’ambito della Regione Umbria. Inoltre nella redazione dei progetti dovranno essere osservate tutte le norme tecniche prescritte da decreti e circolari specificamente in materia di opere oggetto della presente. Sia nello studio che nella sua compilazione, il progetto dovrà essere sviluppato in tutti i suoi particolari ed allegati, giusta le norme per la compilazione dei progetti di opere dello Stato di cui al DPR 554/’99 ed in base  alle altre disposizioni che impartirà in proposito l’Amministrazione.

 

Art. 4) La progettazione definitiva, completa di prestazioni accessorie e speciali, dovrà essere ultimata, mediante consegna alla Provincia degli elaborati previsti dall’art. 25 del DPR 554/1999 entro 60 giorni naturali e consecutivi dalla data di stipula della convenzione.

 

Il suddetto termine di 60 giorni si interromperà dalla data di presentazione dell’istanza di parere di conformità al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e riprenderà a decorrere dalla data di rilascio del suddetto parere.

 

La progettazione esecutiva, completa di prestazioni accessorie e speciali, dovrà essere ultimata, mediante consegna alla Provincia degli elaborati previsti dall’art. 35 del DPR 554/1999 entro 30 giorni naturali e consecutivi dalla data di comunicazione dell’avvenuta approvazione del progetto definitivo da parte della Giunta Provinciale.

 

Per ogni giorno di ritardo relativo ai suddetti termini  verrà applicata una penale giornaliera di L. 125.000.

 

Qualora il ritardo si protragga oltre 20 giorni l’Amministrazione si riserva la possibilità di revoca dell’incarico senza corresponsione di alcun compenso per onorario e rimborso spese relativi all’opera eventualmente svolta e fatta salva l’eventuale rivalsa per danni provocati.

 

Gli elaborati di entrambe le fasi di progettazione dovranno essere forniti in 3 copie cartacee ed 1 copia in carta lucida, quest’ultima relativamente ai soli elaborati grafici,  ed in una copia su supporto informatico ( CD ROM) in formato compatibile con AUTOCAD R14 per gli elaborati grafici e con Word 2000 per i restanti elaborati.

 

Art. 5) Il Professionista si obbliga ad introdurre nel progetto, anche se già elaborato e presentato, tutte le modifiche, correzioni, adeguamenti, sostituzioni o aggiornamenti di tavole ed allegati, che si rendessero necessari, e che ad esso competono, per la definitiva approvazione del progetto stesso da parte degli uffici ed enti competenti, senza che ciò dia diritto a speciali o maggiori compensi. L’inosservanza di tali obblighi comporta la perdita del diritto di ogni compenso sia per onorario che per rimborso spese. Qualora le modifiche, ecc. comportino cambiamenti nella impostazione progettuale determinati da nuove o mutate esigenze autorizzate dall’Amministrazione, intervenute successivamente alla data di presentazione all’Amministrazione del progetto esecutivo, al Professionista spettano le competenze nella misura stabilita per le varianti incorso d’opera dagli albi professionali della Provincia di Terni.

 

Art. 6) I prezzi unitari delle categorie di lavoro previste in progetto saranno quelli del prezziario regionale, di cui all’art. 23 della Legge Regionale 20 maggio 1986, n°19 e successive eventuali modifiche ed integrazioni, vigenti alla data di presentazione del progetto esecutivo. Per le categorie di opere non contemplate nel suddetto prezziario o per eventuali scostamenti di prezzo, resi indispensabili da obiettive ragioni, i relativi prezzi unitari dovranno essere giustificati con apposite analisi i cui costi elementari saranno quelli di mercato corrente alla medesima data di presentazione del progetto esecutivo.

 

Art. 7) L’onorario, dedotto dall’offerta presentata dal Professionista, sarà pari a L.                       al netto del ribasso offerto in sede  di gara di cui:

 

L.                             per la progettazione e relative prestazioni speciali ed accessorie

 

L.                            per la direzione lavori e relative prestazioni speciali                                          ed   accessorie .

 

Tale importo potrà subire variazioni in più o in meno in relazione agli importi effettivi delle opere progettate e realizzate, in base al quadro economico finale di progetto e allo stato finale dei lavori fermi restando tutti i criteri ed i parametri esposti nel relativo avviso di gara.

 

Art. 8) Il recesso dall’incarico, nella fase di progettazione o la revoca da parte dell’Amministrazione Provinciale per ritardata consegna del progetto, comporta la perdita del diritto a qualsiasi compenso per onorario e rimborso spese, salvo l’eventuale rivalsa dell’Amministrazione per danni provocati.

 

Il recesso dall’incarico o la revoca da parte dell’Amministrazione Provinciale per gravi inadempienze durante la fase di direzione ed assistenza lavori , comporterà , oltre al pagamento dei compensi previsti per la progettazione, il pagamento delle sole prestazioni effettuate fino al momento del recesso o della revoca. salvo l’eventuale rivalsa dell’Amministrazione per danni provocati.

 

Art. 9) Il Progettista ha prodotto una dichiarazione della               

 

                           Assicurazioni S.p.a. contenente l’impegno a rilasciare, dalla data di approvazione del progetto, la polizza di responsabilità civile professionale, con specifico riferimento ai lavori progettati, di cui all’art. 30 comma 5 della Legge 109/94. L’impegno dovrà inoltre prevedere che la polizza suddetta avrà decorrenza dalla data di inizio lavori e termine alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio. La polizza in questione dovrà coprire, oltre alle nuove spese di progettazione, anche i maggiori posti che l’Amministrazione dovesse sopportare per le varianti di cui all’art.25, comma 1, lettera d) della Legge 109/’94, resesi necessarie in corso di esecuzione. La polizza dovrà garantire un massimale non inferiore al 25% dell’importo dei lavori progettati. La mancata presentazione da parte del Progettista della polizza esonererà la Provincia dal pagamento della parcella professionale.

 

Art. 10) Le somme per onorario e spese dovute per lo studio e la redazione del progetto di cui alla presente convenzione, verranno corrisposte :

 

a)per la progettazione entro 60 giorni dall’approvazione del progetto esecutivo;

 

b)per le altre prestazioni  si procederà a liquidazioni parziali entro 60 giorni dalla presentazione della relativa parcella, secondo stati di avanzamento lavori.

 

Il servizio è finanziato con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti con i fondi del risparmio postale, per cui, ai sensi dell'art. 13 del D.L. 28/2/1983, così come modificato dalla Legge di conversione n. 131 del 26/4/983, nel calcolo degli interessi, per il ritardato pagamento non si terrà conto dei giorni intercorrenti tra la spedizione della domanda di somministrazione e la ricezione del relativo mandato di pagamento presso la competente Sezione della Tesoreria Provinciale.

 

Art. 11) Il progetto resterà di proprietà piena ed assoluta dell’Amministrazione la quale potrà, a suo insindacabile giudizio, darvi o meno esecuzione, ovvero introdurvi, nel modo e con i mezzi che riterrà più opportuni, tutte quelle varianti ed aggiunte che, a suo insindacabile giudizio, saranno riconosciute necessarie, senza che dal progettista possano essere sollevate eccezioni di sorta, semprechè non venga, in definitiva, modificato sostanzialmente il progetto nella parte artistica o architettonica, o nei criteri informatori essenziali.

 

Art. 12) La liquidazione dei compensi spettanti al Professionista avverrà su presentazione di regolari parcelle.

 

Art. 13) Tutte le controversie che possano insorgere relativamente alla liquidazione dei compensi previsti dalla presente convenzione e non definite in via amministrativa, saranno, nel termine di 30 gg. da quello in cui fu notificato il provvedimento amministrativo, deferite ad un collegio arbitrale costituito ai sensi  dell’art. 32 della Legge 109/94.

 

Art. 14) Saranno a carico del Professionista le spese di bollo del presente disciplinare nonché le imposte o tasse nascenti dalle vigenti disposizioni. Agli effetti fiscali si dichiara che trattasi di compensi soggetti ad I.V.A.

 

Art. 15) Per quanto non esplicitamente detto nel presente disciplinare, si fa riferimento alla Legge 2 marzo 1949, n°143 e successive modifiche, integrazioni ed aggiornamenti.

 

Il presente atto sarà registrato in caso d'uso ai sensi del D.P.R. 24 aprile 1996, n. 131 allegato A - parte seconda.

 

Le parti dichiarano di avere il seguente numero di codice fiscale o partita I.V.A. e domicilio fiscale:

 

PROVINCIA DI TERNI: c.f./p.i. 00179350558 - V.le della Stazione, 1-TERNI;

 

S             del Dott.                       : p.i.             - Via          ,    -  T          .

 

Del che si è redatta questa scrittura privata che, previa lettura, viene sottoscritta dalle parti in segno di accettazione e conferma.

 

Terni, lì

 

LA PROVINCIA                                   IL PROFESSIONISTA